in Web Marketing / Oct 03, 2017

Come Promuovere online la Tua Attività

In breve: Con questo articolo vorrei fornire anche a te una piccola finestra su come puoi promuovere online la tua attività e far si che tutto questo si riveli un investimento profiquo e a lungo termine.

La domanda che molti amici e professionisti di diversi settori mi fanno è la seguente ."Come posso promuovere la mia attività senza spendere cifre esagerate?" Okay, con questo articolo vorrei fornire anche a te una piccola finestra su come puoi promuovere online la tua attività e far si che tutto questo si riveli un investimento profiquo e a lungo termine.

La prima regola è: se conosci la concorrenza sei già un passo avanti.

La strategia di comunicazione per promuovere un sito web e un micro-business sono le stesse (in ordine):

  • portare nuovi utenti (o clienti)
  • monetizzare i propri utenti (o clienti)
  • fidelizzare i propri utenti (o clienti)

Ecco le strategie per aumentare subito i clienti della tua attività.

1. Crea un sito internet

Avere un sito internet è diventato ormai indispensabile. Non è solo il tuo biglietto da visita più importante, ma fornisce ai tuoi possibili clienti le informazioni principali sulla tua attività. Crea il tuo sito e assicurati che ci siano tutti questi elementi:

  • Pagina Chi siamo (o Chi sono), che deve contenere le informazioni che riguardano te, chi sei e cosa fai, il tuo staff e anche i tuoi orari. Usa questa pagina anche per definire il tuo brand, spiegando a chi rivolgi i tuoi servizi e in cosa sei diverso dai tuoi concorrenti. E non dimenticare di raccontare la tua storia.
  • Pagina Dove siamo (o Dove sono), fornisce informazioni semplici e chiare per trovare te e la tua attività.
  • La pagina Contatti, permette ai tuoi clienti di contattarti per qualsiasi domanda o richiesta. Deve avere sicuramente i tuoi contatti telefonici email e anche un contact form per quelli più pigri che non vogliono scrivere un'email classica.
  • La Foto gallery, qui vanno le foto del tuo negozio, del tuo locale e dei momenti di quotidianità. Le foto possono raccontare la vita all’interno di un locale, la sua storia, gli eventi, lo staff in azione e contribuiranno a rinforzare il tuo brand.

Per i ristoranti o hotel consiglio di inserire una pagina con le tariffe e i servizi.

2. Inizia a costruire la Mailing list dei tuoi clienti

La mailing list è sacra. Inizia a creare la tua, raccogliendo le email dei tuoi clienti. La mailing list sarà il mezzo di collegamento stabile tra te e loro. Potrai usarla per:

  • comunicare le novità della tua attività
  • proporre i tuoi nuovi servizi
  • offrire sconti e promozioni esclusive
  • inviare bonus e promozioni “di gruppo”

Utile, non trovi?

Con il contact form nella pagina contatti oppure con il modulo prenotazioni se hai un ristorante puoi raccogliere le mail dei tuoi clienti vecchi e nuovi. Ricordati di inserire la privacy policy nel tuo sito, altrimenti non sarai tutelato dalla legge in caso di reclami da parte degli utenti (caso rarissimo).

3. Affiliati con altre attività

Come i diversi blog possono promuovere a vicenda i propri articoli e i propri info-prodotti, anche tu puoi selezionare altre attività alle quali proporre un alleanza strategica. Se sei un parrucchiere, potrai proporre i servizi di un’estetista mentre lui farà altrettanto; se hai un ristorante in una città turistica, potrai proporre un buon hotel dove soggiornare a pochi metri dal tuo locale. Fornisci sempre, ai tuoi nuovi clienti, un biglietto da visita con il sito internet e l’indirizzo del tuo affiliato. Oppure promuovi i tuoi affiliati attraverso la tua mailing list.

Trovare altre attività disposte a mettere in pratica queste strategie non è certamente semplice ma, se riuscirai a mettere in piedi questo tipo di strategia, entrambi otterrete grande visibilità e numerosi nuovi clienti.

4. Raccogli le testimonianze dei clienti soddisfatti

Ogni sito internet che si rispetti raccoglie le testimonianze dei clienti soddisfatti. Anche tu puoi lasciare un piccolo quaderno nel tuo locale e chiedere ai tuoi clienti di lasciarti una loro opinione. Chiedi anche il permesso di pubblicarla sul tuo sito internet.

Le testimonianze, esposte nel tuo locale e sul tuo sito web, aumenteranno di molto la tua riprova sociale. Inizia a chiedere le prime testimonianze partendo dai clienti più affezionati.

5. Racconta la tua storia per creare il tuo brand

Se la tua attività ha delle caratteristiche peculiari o, meglio ancora, una storia, il tuo pubblico deve saperlo.

  • Il luogo dove è ubicato il tuo locale risale ai primi del 900?
  • Cucini le ricette tipiche della tradizione romana che ti sono state tramandate da tuo padre 30 anni fa?
  • Hai imparato a creare acconciature da un noto hair stylist di Parigi?

Per le persone è impossibile conoscere la tua storia, ma pensa a cosa accadrebbe se imparassi a comunicarla anche all’esterno. Creeresti un brand molto forte per la tua attività.

La storia è l’asset principale di ogni attività. Devi raccontarla al tuo pubblico

La storia è l’asset principale di ogni attività. Non ti resta che raccontarla, in maniera accattivante, ai tuoi potenziali clienti. Qui trovi un esempio.

Comunica sempre le tue caratteristiche distintive all’esterno, attraverso il tuo sito internet, attraverso la tua mailing list e i canali social.

6. Usa Facebook per farti conoscere

Crea una pagina Facebook con il nome del tuo locale. La pagina Facebook deve essere aggiornata con regolarità, pubblicando gli eventi del locale, coinvolgendo clienti e amici e condividendo contenuti utili per la propria community. Se sei un ristoratore puoi usare la tua pagina Facebook per condividere quotidianamente il menù del giorno (magari con qualche foto) ad orari strategici. I tuoi potenziali clienti avranno l’acquolina in bocca già dalle alle 17 del pomeriggio.

I servizi pubblicitari messi a disposizione da Facebook, inoltre, sono molto utili per un locale. Con Facebook Ads puoi promuovere un post, una pagina o un evento con un alto livello di “targhetizzazione”, potendo scegliere età, interessi e località dei tuoi potenziali clienti.

7. Usa Instagram per raccontarti e connetterti a nuove persone

Le immagini hanno una grande potenza comunicativa. E Instagram vanta in Italia circa 2 milioni di utenti attivi al mese (e questo numero è in costante crescita): una folla immensa pronta a percepire il tuo brand e la tua storia attraverso le immagini che posterai.

Questo social darà vivacità e credibilità alla tua attività. Al giorno d’oggi basta un cellulare di ultima generazione per ottenere ottime foto da pubblicare. Attraverso ogni tua foto potrai far conoscere la vita quotidiana all’interno del tuo locale, la sua storia, gli eventi, lo staff in azione.

Instagram è un ottimo strumento di visual storytelling!

In questo articolo non posso spiegarti come mettere in pratica queste tecniche nel dettaglio ma ti consiglio di approfondire l’argomento studiando l’ottima guida di Stefano Mongardi e Dario Vignali: Instagram On Fire.

È un corso completo e dettagliato ma allo stesso tempo veloce da studiare che ti permetterà di scoprire come puoi trasformare Instagram in una fonte incredibile di nuovi clienti per la tua attività.

Instagram: una miniera d’oro per blogger e piccoli imprenditori

8. Verifica che la tua attività sia presente su Google Maps

Se la tua attività ancora non compare su Google Maps, devi rimediare subito. Vai su Google Business e inserisci i dati e l’indirizzo del tuo locale. Essere localizzato su Google Maps ti permetterà di comparire tra i risultati delle ricerche di Google e di essere trovato più facilmente dagli utenti.

9. Diventa primo su Google

Essere tra i primi nei risultati indicati da Google è un grande vantaggio. Se il tuo ristorante, ad esempio, potesse essere in prima pagina per la ricerca “ristorante Roma” sarebbe un gran bel vantaggio. Per far sì che il sito della tua attività sia ben visibile hai due possibilità:

  • Chiedere ad un esperto di SEO di posizionarti. Un bravo professionista ti dirà se è possibile e quanto tempo occorre per scalare la cima di Google.
  • Programmare campagne con Google AdWords e pagare Google per far comparire il sito della tua attività in cima alle sue ricerche. Se non sei pratico, puoi chiedere direttamente ad un esperto di impostare la campagna per te.

10. Dai ai tuoi clienti un buon motivo per tornare

Usa la tua mailing list per inviare buoni sconto a scadenza corta. Un buono sfruttabile, ad esempio, solo per tre settimane darà una buona occasione per tornare ai tuoi clienti. Puoi fornire il buono sconto anche direttamente nel tuo locale: prepara dei buoni già pronti dove inserire solo il nome del cliente, la data di scadenza e la tua firma e forniscilo al tuo cliente prima che ti saluti. Oppure potresti creare delle carte di fedeltà.


Credo di averti dato diversi consigli utili. Come vedi c’è un bel po’ di materiale su cui lavorare, tu cosa ne pensi?

Posted in Web Marketing on Oct 03, 2017

Cosa ne pensi del mio articolo?

Lascia qui un tuo pensiero, idee e consigli. Non ti scrivo subito ma sicuramente rispondo a tutti. Grazie!

Ci sono Commenti
Top